tribunale grossetoA seguito della pronuncia del Tribunale di Grosseto, che ha disposto la trascrizione di un matrimonio tra persone dello stesso sesso contratto all'estero, abbiamo voluto contribuire, come Associazione di avvocate e avvocati, impegnata da anni sul tema dei diritti delle persone LGBTI, al dibattito giuridico che sin da subito ne è scaturito. 

logotoscanaIl giorno 21 novembre 2014 alle ore 9:00 presso la Biblioteca delle Oblate a Firenze Avvocatura per i Diritti LGBTI e Regione Toscana organizzano il convegno "Enti locali e discriminazione. L'impegno della regione Toscana nelle lotta all'omostransfobia", all'interno del quale verranno presentati i risultati del progetto Osservatorio permanente per la lotta contro le discriminazioni determinate dall'orientamento sessuale o dall'identità di genere in Toscana . 

 

Clicca qui per la locandina dell'evento.

 

tribunale torinoIl Tribunale di Torino, in funzione di giudice d'appello, ha confermato la setnenza del Giudice di Pace che ha condannato un uomo per  lesioni personali e ingiurie ai danni di un collega perchè omosessuale.Il Tribunale ha riconosciuto che le minacce e le ingiurie reiterate alle quali era stato sottoposto la vittima erano di contenuto omofobico.

Allegati

Sentenza.pdf

progetto djIl Dipartimento Pari Opportunità – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, UNAR, in collaborazione con Italia Lavoro S.p.A. ha lanciato il Progetto DJ – Diversity on the job, un programma sperimentale per la promozione dell’inserimento lavorativo di soggetti fortemente discriminati e svantaggiati.

call for paperL’associazione di avvocati per la tutela delle persone LGBTI “Avvocatura per i diritti LGBTI – Rete Lenford” con sede a Bergamo (Italia), via Matris Domini, 25, codice fiscale e partita IVA: 06006020488, è recentemente risultata assegnataria di un co-finanziamento della Commissione Europea per la realizzazione di un progetto sul tema della mediazione familiare in Europa.

marriage franceIn allegato sono disponibili, per la consultazione, tre documenti in formato pdf attraverso cui è possibile ricercare fonti normative e risposte alle domande più frequenti in merito al matrimonio in Francia.

logo smallA seguito della ordinanza del Tribunale di Grosseto, ci sono giunte numerose richieste da parte di coppie che chiedono di poter trascrivere nei registri dello Stato civile italiano il matrimonio che hanno celebrato all’estero.

 


Allegati

2014-4-3-ordinanza-Trib-Grosseto.pdf

formaggini modena smallIl Circolo Culturale Nuovo Formiggini di Modena ha organizzato l'incontro "Matrimonio tra persone dello stesso sesso: una questione aperta".

L'evento si terrà il giorno martedì 11 marzo, alle ore 21, presso la Sala Conferenze Redecocca, sede Circoscrizione 1 in piazzetta Redecocca, nella città di Modena.

"Violenza di genere contro le donne, un’indagine a livello di Unione europea". La FRA, European Union Agency for Fundamental Rights, ha condotto la prima e più estesa indagine sulla violenza contro le donne all'interno dell'Unione europea, coinvolgendo 42mila donne in 28 differenti paesi. I dati sono stati presentati in una conferenza, il giorno 5 marzo, presso il palazzo Justus Lipsius sede principale del Consiglio dell'Unione europea.

Oggi, 04 febbraio, i deputati del Parlamento Europeo hanno votato, con 394 voti a favore e 176 contrari o astenuti, il "Rapporto Lunacek".

Di cosa si tratta? Il "Rapporto Lunacek" traccia una tabella di marcia europea contro l'omofobia e la discriminazione legata all'orientamento sessuale e all'identità di genere. La Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni aveva già adottato la relazione con una maggioranza schiacciante nel mese di dicembre, relatrice la eurodeputata austriaca Ulrike Lunacek.

Il "Rapporto Lunacek" costituirà una roadmap europea per un nuovo piano d'azione dell'UE che contrasti l'omofobia e la transfobia nei vari ambiti della vita sociale e che favorisca "lo scambio di buone prassi tra gli Stati membri". "Vivere liberi da minacce e discriminazioni non è un interesse personale, ma un diritto umano".

E' possibile visionare la risoluzione, in tutte le lingue dell'Unione europea, al seguente link.