Benvenuta, benvenuto,

stai navigando nell'area FORMAZIONE.

In questa pagina potrai visionare la registrazione dell'incontro "Orientamento sessuale, identità di genere e ruolo dell'avvocatura" (parte 2 di 3).

Al termine del video, ti chiediamo di rispondere a qualche domanda, così da darci un feedback della nostra attività formativa e consentirci di attestare l'assolvimento, da parte tua, dell'onere formativo.

Di seguito il questionario. Ti chiediamo di rispondere ad alcune domande riguardanti i contenuti dell'incontro che hai appena visionato. Le risposte ci consentiranni di avere un feedback sulla nostra attività formativa e ci consentiranno di dare per assolto l'onere formativo previsto dal Regolamento interno della Rete.

Benvenuta, benvenuto,

stai navigando nell'area FORMAZIONE.

In questa pagina potrai visionare la registrazione dell'incontro "Orientamento sessuale, identità di genere e ruolo dell'avvocatura" (parte 3 di 3).

Al termine del video, ti chiediamo di rispondere a qualche domanda, così da darci un feedback della nostra attività formativa e consentirci di attestare l'assolvimento, da parte tua, dell'onere formativo.

Di seguito il questionario. Ti chiediamo di rispondere ad alcune domande riguardanti i contenuti dell'incontro che hai appena visionato. Le risposte ci consentiranni di avere un feedback sulla nostra attività formativa e ci consentiranno di dare per assolto l'onere formativo previsto dal Regolamento interno della Rete.

Benvenuta, benvenuto,

stai navigando nell'area FORMAZIONE.

In questa pagina potrai visionare la registrazione dell'incontro "Orientamento sessuale, identità di genere e ruolo dell'avvocatura" (parte 1 di 3).

Al termine del video, ti chiediamo di rispondere a qualche domanda, così da darci un feedback della nostra attività formativa e consentirci di attestare l'assolvimento, da parte tua, dell'onere formativo.

Di seguito il questionario. Ti chiediamo di rispondere ad alcune domande riguardanti i contenuti dell'incontro che hai appena visionato. Le risposte ci consentiranni di avere un feedback sulla nostra attività formativa e ci consentiranno di dare per assolto l'onere formativo previsto dal Regolamento interno della Rete.

Benvenuta, benvenuto,

stai navigando nell'area FORMAZIONE.

In questa pagina potrai visionare la registrazione dell'incontro "L'intersessualismo e l'incertezza del Diritto" (parte 2 di 2).

Al termine del video, ti chiediamo di rispondere a qualche domanda, così da darci un feedback della nostra attività formativa e consentirci di attestare l'assolvimento, da parte tua, dell'onere formativo.

Di seguito il questionario. Ti chiediamo di rispondere ad alcune domande riguardanti i contenuti dell'incontro che hai appena visionato. Le risposte ci consentiranni di avere un feedback sulla nostra attività formativa e ci consentiranno di dare per assolto l'onere formativo previsto dal Regolamento interno della Rete.

Le questioni giuridiche che gravitano attorno all’orientamento sessuale e all’identità di genere stanno assumendo una progressiva importanza nel dibattito degli addetti ai lavori del mondo giudiziario. Sono, infatti, divenute vertenze molto presenti nelle aule dei Tribunali: la regolamentazione delle coppie formate da persone dello stesso sesso, il tema dell’affidamento di minori a genitori omosessuali, la rettifica anagrafica a seguito di cambio di sesso, l’omofobia e le discriminazioni fondate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere.
In assenza di una normativa in proposito (come nel caso delle coppie same-sex) o in presenza di un quadro normativo in divenire e su cui la giurisprudenza ha mostrato andamenti altalenanti (come nel caso dell’omofobia o dei requisiti per modificare il cambiamento di sesso in caso di transessualismo), il ruolo dell’avvocato diviene centrale.
L’incerto quadro normativo valorizza senz’altro l’importanza di competenze solide, senza che tuttavia resti in ombra il profilo deontologico che, su questioni controverse e inusuali, riconosce un peso fondamentale alla funzione dell’avvocato.
Nella gestione di conflitti di profonda delicatezza e di vicende umane assai complesse e spesso dolorose, non può considerarsi di secondaria importanza la consapevolezza circa il proprio ruolo da parte di chi svolge la professione forense. 
In tali occasioni l’assunzione del mandato di rappresentanza legale, infatti, deve fare i conti con la necessità di adottare un linguaggio scevro da condizionamenti ideologici e valoriali, di utilizzare con appropriatezza termini e lessico comunque inusuali e dunque spesso trasmessi in maniera scorretta nel lessico comune. Questi aspetti non rappresentano soltanto un dovere deontologico finalizzato a garantire agli assistiti una sensibilità adeguata alla vicenda di cui si tratta ma vanno altresì considerati determinanti quanto all’espletamento dell’incarico in termini di competenza della materia.
Infatti, l’utilizzo non corretto dei termini e del linguaggio negli atti e, dunque, di rimando nelle sentenze, produce conseguenze assai evidenti e, per niente, auspicabili.

Oltre a ciò, frequentemente, nella prassi, si assiste, da parte di professionisti del mondo dell’avvocatura, alla divulgazione di notizie o all’affermazione di concetti legati alla realtà LGBTI, raramente fondati sulla conoscenza delle realtà di cui si pretenderebbe di trattare quando non, addirittura, fondati su pregiudizi di un sentire, purtroppo ancora diffuso, che, pur tuttavia, risulta essere stato ampiamente superato dalle ultime decisioni giurisprudenziali in materia.

L’incontro intende fornire un quadro di insieme delle principali questioni di base relative all’orientamento sessuale e all’identità di genere, offrendo altresì alcuni consigli di natura pratica sulla gestione di simili questioni.

Interverranno i seguenti relatori:

MAURO ANGARANOavvocato - membro del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bergamo

ANNA LORENZETTIgiurista - Università di Bergamo

MARIA GRAZIA SANGALLIavvocata - vicepresidente di Avvocatura per i Diritti LGBTI

Introduce e modera:

GIULIO TERZIavvocato - Rete Lenford

Il Convegno avrà luogo il giorno martedì 10 dicembre, presso la sede di Avvocatura per i Diritti LGBTI - Rete Lenford, dalle ore 18.30 alle 20.30.

Benvenuta, benvenuto, stai navigando nell'area FORMAZIONE.

A norma del Regolamento della Rete, ogni professionista aderente è tenuto all'obbligo di aggiornamento professionale su questioni LGBTIQ partecipando ad almeno un evento formativo annuale proposto dalla Rete.

Per facilitare l'adempimento a questo obbligo e per consentire un costante aggiornamento giuridico abbiamo messo a disposizione, in questa area, le registrazione degli incontri e convegni formativi organizzati dalla nostra Associazione.

Al termine della visione di ciascuno di essi ci sarà questionario. La sua compilazione ci permetterà di dare per assolto l'onere formativo.

 


Di seguito seleziona, dall'elenco, un evento visionabile:

  • Diritto internazionale - formazione interna - 09/05/2015 - Roma - ACCEDI

 

  • L'intersessualismo e l'incertezza del Diritto (parte 1 di 2) - 27/11/2013 - Bergamo - ACCEDI
  • L'intersessualismo e l'incertezza del Diritto (parte 2 di 2) - 27/11/2013 - Bergamo - ACCEDI

 

  • Orientamento sessuale, identità di genere e ruolo dell’avvocatura (parte 1 di 3) - 10/12/2013 - Bergamo - ACCEDI
  • Orientamento sessuale, identità di genere e ruolo dell’avvocatura (parte 2 di 3) - 10/12/2013 - Bergamo - ACCEDI
  • Orientamento sessuale, identità di genere e ruolo dell’avvocatura (parte 3 di 3) - 10/12/2013 - Bergamo - ACCEDI

  • Omofobia, Transfobia e Diritto Penale - I^ Sessione (parte 1 di 2) - 30/11/2012 - Bari - ACCEDI
  • Omofobia, Transfobia e Diritto Penale - II^ / III^ Sessione (parte 2 di 2) - 01/12/2012 - Bari - ACCEDI

  • La protezione internazionale per orientamento sessuale e identità di genere (parte 1 di 4) - 25-26/11/2011 - Palermo - ACCEDI
  • La protezione internazionale per orientamento sessuale e identità di genere (parte 2 di 4) - 25-26/11/2011 - Palermo - ACCEDI
  • La protezione internazionale per orientamento sessuale e identità di genere (parte 3 di 4) - 25-26/11/2011 - Palermo - ACCEDI
  • La protezione internazionale per orientamento sessuale e identità di genere (parte 4 di 4) - 25-26/11/2011 - Palermo - ACCEDI

Gli interventi di analisi e commento sulla sentenza della Corte di Cassazione n. 4184 del 2012 sono stati raccolti, da RomaTrE-Press, nell'e-book "Le coppie dello stesso sesso: la prima volta in Cassazione".

Il volume, in formato elettronico, racchiude gli atti del seminario svoltosi in data 4 giugno 2012 presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi Roma Tre, nonché dell'incontro successivamente promosso nella città di Bologna da Avvocatura per i diritti LGBTI - Rete Lenford.

Titolo: Le coppie dello stesso sesso: la prima volta in Cassazione
Curatore: Raffaele Torino*
Editore: RomaTrE-Press
Data di pubblicazione: ottobre 2013
Pagine: 196 p.

ISBN: 978-88-97524-04-5

Link al sito di RomaTrE-Press: http://host.uniroma3.it/progetti/romatrepress/coppie_sesso.html

 

* Raffaele Torino è Professore Associato di Diritto privato comparato presso l'Università degli Studi Roma Tre dove insegna 'Fondamenti di comparazione giuridica' e 'Diritto contrattuale europeo'.

Prosegue al Teatro Filodrammatici la Rassegna di Teatro Omosessuale Illecite//Visioni con "L'Enigma dell'Amore" di Saverio Aversa e Fabio Grossi. Un atto unico che vuole ricordare, uno studioso coraggioso che, in un’epoca lontana, dedicò la sua vita e le sue energie alla sconfitta dei pregiudizi verso le persone omosessuali.

Lo spettacolo "L'Enigma dell'Amore", con il patrocinio di "Avvocatura per i Diritti LGBTI - Rete Lenford", debutta il giorno 10 novembre alle ore 21 nella città di Milano, per poi proseguire il giorno successivo a Brescia.

Rassegna "Ilecite/Visioni", Teatro dei Filodrammatici Milano, Fuxia-Contesti d'immagine e Nuova Teatro Eliseo: "L'Enigma dell'Amore" in memoria di Karl Heinrich Ulrichs, di Saverio Aversa e Fabio Grossi con Fabio Pasquini e Francesco Maccarinelli, regia di Fabio Grossi.

Al seguente link il video promozionale de "L'Enigma dell'Amore": http://www.youtube.com/watch?v=SjjWdvk9B-8&feature=youtu.be

Si terrà nella città di Napoli, nei giorni 25 e 26 ottobre p.v., il convegno organizzato dall'Osservatorio Nazionale Identità di Genere: "Varianze di genere: buone pratiche e questioni sociali e politiche".

Il convegno avrà luogo presso l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Napoli, via Monte di Dio 14.

Presentazione

Nel corso del convegno saranno affrontate, a partire da un’ottica interdisciplinare, le questioni connesse ai percorsi di transizione ed il benessere delle persone LGBTQI. Molteplici sono le sfide che si presentano per gli operatori sociali, gli psicologi, i medici, gli psichiatri, i giuristi ed i politici, chiamati a garantire la crescita e lo sviluppo dei singoli e della intera società in direzione di una maggiore inclusione ed accettazione di tutte le "diversità" e "particolarità".

In particolare, nell’ambito del convegno, saranno discussi i seguenti temi:

-) il benessere delle persone trans*, anche alla luce delle ultime linee guida internazionali proposte dal WPATH (versione 7) e le recenti modifiche proposte dal DSM-5;

-) i molteplici dilemmi che gli operatori affrontano nell’area delle varianze di genere in età evolutiva, quando si lavora con bambini ed adolescenti

-) le nuove proposte di legge relative ai procedimenti di riassegnazione anagrafica del sesso. Alla luce della necessità di ribadire percorsi etici che siano di effettiva tutela dei diritti delle persone trans.

-) Le sfide che affrontano le persone trans* per inserirsi nel mondo del lavoro.

Il programma completo del convegno è allegato, in file pdf, al presente articolo.

Allegati

Programma Varianze di genere.pdf
Si pubblica la lettera aperta del Presidente avv. Antonio Rotelli in risposta alle affermazioni del dott. Barilla alla trasmissione radiofonica "La Zanzara" il 25 settembre scorso.

Allegati

LetteraBarilla.pdf