rete lenfordAvvocatura per i Diritti LGBTI - Rete Lenford festeggia il suo Decennale!

Rete Lenford da 10 anni promuove la cultura della non discriminazione delle persone LGBTI nelle aule giudiziarie e attraverso la formazione giuridica.

DAI VOCE AI DIRITTI Dona il tuo 5X1000 a Rete Lenford http://www.retelenford.it/donazioni-e-5x1000.html

CSL'ufficiale dello Stato civile di un comune della Sicilia ha accolto l'istanza di trascrizione di due sentenze straniere di adozione emesse dal Tribunale dello Stato di New York a favore di due padri, di fatto trascrivendo ed annotando i certificati di nascita dei minori nei registri dello stato civile del comune siciliano con l'indicazione di entrambi i genitori.

SPOSACHIVUOILo slogan della wedding planner #SPOSACHIVUOI viene fatto rimuovere dall'amministrazione comunale perché ritenuto contrario alla famiglia tradizionale uomo-donna, unica famiglia che rappresenta, con le parole dell'Assessora al Patrimonio Edi Maria Neri "il target, l'ideologia a cui si rifà questa Amministrazione".

Milano atto nascita USAL'Ufficiale di Stato civile di Milano ha trascritto gli atti di nascita di due gemelli recanti l'indicazione di due padri formati negli USA a seguito di gestazione per altri. Grazie alla trascrizione, anche lo Stato italiano riconosce, a tutti gli effetti, un rapporto giuridico di filiazione piena tra entrambi i papà ed entrambi i bambini, oltre che un rapporto giuridico di fratellanza tra i due piccoli.

america latinaIn un Parere Consultivo diffuso ieri, la Corte Interamericana per i Diritti Umani, equivalente della nostra Corte Europea per i Diritti Umani, ha stabilito - confermando ed ampliando la sua precedente giurisprudenza - che alle persone trans e le persone omosessuali (che vivono in coppia) devono essere garantita pari dignità e pari diritti.
Il pronunciamento è di estremo interesse e grande impatto, anche per il gran numero di paesi sui quali ha effetto (come mostrato nella foto). Per tale motivo abbiamo deciso di tradurre comunicato stampa diffuso dalla Corte per renderlo disponibile a tutti/e.

corte costituzionaleLa questione del "cognome comune", assunto dalle parti unitesi civilmente fra la data di emanazione della legge e quella dei decreti di attuazione, è stata portata dinanzi alla Corte costituzionale dal Tribunale di Ravenna.

Come si ricorderà, il decreto attuativo n. 5/2017 della Legge sulle Unioni Civili (n. 76/2016, Legge c.d. Cirinnà), ha stabilito una regola sui cognomi degli uniti civilmente che sembra non rispettare il testo della legge e ha previsto che il "cognome comune", assunto dalle parti prima dell'entrata in vigore del decreto di attuazione, dovesse essere cancellato dall'Anagrafe.

x

La Corte di appello di Genova ha disposto con ordinanza la trascrizione dell’adozione congiunta di un minore brasiliano da parte di due uomini, uno dei quali cittadino italo-brasiliano.

La vicenda nasce nel 2016 quando la coppia di uomini, residente in Brasile, chiede all’Ufficiale di Stato civile comune di ultima residenza in Italia la trascrizione della sentenza di adozione di un bambino emessa dall’autorità giudiziaria brasiliana. L’Ufficiale di stato civile aveva opposto un rifiuto, sostenendo che la questione dovesse passare al vaglio del Tribunale per i minorenni.

La coppia si è rivolta ad Avvocatura per i diritti LGBTI-Rete Lenford, associazione che dal 2007 si occupa della tutela legale delle persone LGBTI e che celebrerà il prossimo 1° dicembre a Firenze, con un Convegno a Palazzo Vecchio, la sua decennale attività.

consiglio di statoIl concetto di famiglia, secondo l'ordinamento italiano include anche le unioni di fatto tra individui, di sesso diverso o dello stesso sesso. Lo ha affermato in una rilevante sentenza il Consiglio di Stato operando una rilettura sistematica della nozione di famiglia e di vita familiare nel nostro ordinamento, alla luce del contesto giuridico nazionale e sovranazionale.

Nel caso concreto, una donna straniera si era vista respingere la domanda di rinnovo del permesso di soggiorno per motivi di lavoro, in quanto tale rapporto risultava di natura sostanzialmente fittizia. Tuttavia, la questura non aveva tenuto conto che la signora aveva dichiarato e provato l'esistenza di una relazione di coppia tra lei e l'uomo che risultava suo datore di lavoro, che la rendeva idonea al rilascio di un permesso di soggiorno per motivi familiari.

Dieci anni di Avvocatura per i diritti LGBTI. Le conquiste e le prospettiveSi terrà nella città di Firenze, il 1° dicembre presso il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, il convegno "Dieci anni di Avvocatura per i diritti LGBTI. Le conquiste e le prospettive", organizzato in occasione del decennale di Avvocatura per i diritti LGBTI - Rete Lenford.

Il convegno è accreditato dall'Ordine degli Avvocati di Firenze per n.3 C.F. di cui 1 in materia obbligatoria e dall'Ordine degli Assistenti sociali con n.3 C.F.

La partecipazione al convegno è libera e gratuita. Per l'acquisizione dei crediti formativi è necessaria la registrazione compilando il form di registrazione sul portale dedicato, al seguente indirizzo: https://www.eventiretelenford.it/

saloneok.001Dieci anni di Avvocatura per i diritti LGBTI, Le conquiste e le prospettive”, è il titolo del Convegno giuridico sui diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e intersex, che si terrà nel Salone dei Cinquecento del Palazzo Vecchio a Firenze il prossimo 1° dicembre.

Avvocatura per i diritti LGBTI – Rete Lenford compie quest'anno il suo decimo anno di vita. Nata grazie alla visione profetica, e quanto mai attuale, di uno sparuto gruppo di avvocati e avvocate che da tempo riflettevano sul tema dei diritti delle persone LGBTI, è divenuta nel tempo una realtà consolidata e portatrice di istanze nuove nella società civile e giuridica italiana, contribuendo all'avanzamento dei diritti delle persone LGBTI e alle modifiche anche sociali e culturali del sentire e dell'agire politico.