bandieraNel corso dell'Assemblea che si è tenuta a Roma sabato scorso, i soci e le socie di Avvocatura per i diritti LGBTI - Rete Lenford hanno rinnovato le cariche statutarie ed eletto i nuovi componenti del Consiglio esecutivo che guiderà l'associazione per i prossimi tre anni: Miryam Camilleri, Emiliano Ganzarolli, Manuel Girola, Susanna Lollini, Piergiorgio Masi, Valentina Pontillo, Maria Grazia Sangalli.

I Consiglieri hanno quindi rinnovato la fiducia a Maria Grazia Sangalli del Foro di Bergamo, riconfermandola nella carica di Presidente e a Miryam Camilleri del Foro di Roma, in quella di Vicepresidente. PIergiorgio Masi del Foro di Pisa sarà il nuovo Tesoriere.

In questi primi dieci anni l'Associazione si è contraddistinta per avere conseguito risultati tangibili nella promozione e nell'avanzamento dei diritti delle persone LGBTI, contribuendo ad un significativo cambiamento culturale di questo Paese.

Il lavoro indefesso ha consentito a Rete Lenford di raggiungere obiettivi ambiziosi anche fuori dalle aule dei Tribunali, grazie al confronto continuo con le Istituzioni e la Magistratura.

Ne è un esempio il convegno sull'ordine pubblico internazionale che si è svolto a Roma venerdì scorso presso il Consiglio Nazionale Forense, nato dalla sollecitazione ad approfondire il tema da parte di Consiglieri della Corte di Cassazione.

"Siamo tutti orgogliosi dei risultati raggiunti insieme, ma il percorso non è affatto concluso" - dichiara l'avv. Maria Grazia Sangalli - "il lavoro da fare è ancora molto ed occorre proseguire, con sempre maggior determinazione, tenendo fermi tre principi ispiratori che ci siamo dati fin dall'inizio: indipendenza, competenza, autorevolezza".