tribunale grossetoA seguito della pronuncia del Tribunale di Grosseto, che ha disposto la trascrizione di un matrimonio tra persone dello stesso sesso contratto all'estero, abbiamo voluto contribuire, come Associazione di avvocate e avvocati, impegnata da anni sul tema dei diritti delle persone LGBTI, al dibattito giuridico che sin da subito ne è scaturito. 

 

A seguito di quella pronuncia, alcuni Sindaci, infatti, insieme ad alcuni funzionari comunali, si sono interrogati sui presupposti giuridici e sulla effettiva legittimità di effettuare quella trascrizione.

Abbiamo redatto un Parere che abbiamo diffuso e che illustra le ragioni in diritto che consentono di ritenere legittima e dovuta la trascrizione di tali matrimoni da parte del Sindaco. Sulla base del Parere il sindaco di Fano ha deciso di procedere con la trascrizione negli atti dello Stato civile di un certificato di matrimonio contratto in Olanda.
Da allora altri sindaci sono intervenuti, trascrivendo direttamente, come nel caso di Bologna e Udine e/o emanando degli atti di indirizzo in tal senso. Svariati Consigli comunali hanno poi deliberato a sostegno dell'operato dei Sindaci favorevoli della trascrizione. 
Mettiamo ora a disposizione di tutti/e il Parere, aggiornato, e un documento che riporta alcune risposte a domande frequenti, oltre a materiale di approfondimento, tra cui un'analisi della direttiva emanata dal Sindaco di Napoli.

 

Allegati

Parere trascrizione matrimonio

FAQ Trascrizioni

Parere direttiva Napoli