corte costituzionaleLa questione del "cognome comune", assunto dalle parti unitesi civilmente fra la data di emanazione della legge e quella dei decreti di attuazione, è stata portata dinanzi alla Corte costituzionale dal Tribunale di Ravenna.

Come si ricorderà, il decreto attuativo n. 5/2017 della Legge sulle Unioni Civili (n. 76/2016, Legge c.d. Cirinnà), ha stabilito una regola sui cognomi degli uniti civilmente che sembra non rispettare il testo della legge e ha previsto che il "cognome comune", assunto dalle parti prima dell'entrata in vigore del decreto di attuazione, dovesse essere cancellato dall'Anagrafe.

x

La Corte di appello di Genova ha disposto con ordinanza la trascrizione dell’adozione congiunta di un minore brasiliano da parte di due uomini, uno dei quali cittadino italo-brasiliano.

La vicenda nasce nel 2016 quando la coppia di uomini, residente in Brasile, chiede all’Ufficiale di Stato civile comune di ultima residenza in Italia la trascrizione della sentenza di adozione di un bambino emessa dall’autorità giudiziaria brasiliana. L’Ufficiale di stato civile aveva opposto un rifiuto, sostenendo che la questione dovesse passare al vaglio del Tribunale per i minorenni.

La coppia si è rivolta ad Avvocatura per i diritti LGBTI-Rete Lenford, associazione che dal 2007 si occupa della tutela legale delle persone LGBTI e che celebrerà il prossimo 1° dicembre a Firenze, con un Convegno a Palazzo Vecchio, la sua decennale attività.

consiglio di statoIl concetto di famiglia, secondo l'ordinamento italiano include anche le unioni di fatto tra individui, di sesso diverso o dello stesso sesso. Lo ha affermato in una rilevante sentenza il Consiglio di Stato operando una rilettura sistematica della nozione di famiglia e di vita familiare nel nostro ordinamento, alla luce del contesto giuridico nazionale e sovranazionale.

Nel caso concreto, una donna straniera si era vista respingere la domanda di rinnovo del permesso di soggiorno per motivi di lavoro, in quanto tale rapporto risultava di natura sostanzialmente fittizia. Tuttavia, la questura non aveva tenuto conto che la signora aveva dichiarato e provato l'esistenza di una relazione di coppia tra lei e l'uomo che risultava suo datore di lavoro, che la rendeva idonea al rilascio di un permesso di soggiorno per motivi familiari.

Dieci anni di Avvocatura per i diritti LGBTI. Le conquiste e le prospettiveSi terrà nella città di Firenze, il 1° dicembre presso il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, il convegno "Dieci anni di Avvocatura per i diritti LGBTI. Le conquiste e le prospettive", organizzato in occasione del decennale di Avvocatura per i diritti LGBTI - Rete Lenford.

Il convegno è accreditato dall'Ordine degli Avvocati di Firenze per n.3 C.F. di cui 1 in materia obbligatoria e dall'Ordine degli Assistenti sociali con n.3 C.F.

La partecipazione al convegno è libera e gratuita. Per l'acquisizione dei crediti formativi è necessaria la registrazione compilando il form di registrazione sul portale dedicato, al seguente indirizzo: https://www.eventiretelenford.it/

saloneok.001Dieci anni di Avvocatura per i diritti LGBTI, Le conquiste e le prospettive”, è il titolo del Convegno giuridico sui diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e intersex, che si terrà nel Salone dei Cinquecento del Palazzo Vecchio a Firenze il prossimo 1° dicembre.

Avvocatura per i diritti LGBTI – Rete Lenford compie quest'anno il suo decimo anno di vita. Nata grazie alla visione profetica, e quanto mai attuale, di uno sparuto gruppo di avvocati e avvocate che da tempo riflettevano sul tema dei diritti delle persone LGBTI, è divenuta nel tempo una realtà consolidata e portatrice di istanze nuove nella società civile e giuridica italiana, contribuendo all'avanzamento dei diritti delle persone LGBTI e alle modifiche anche sociali e culturali del sentire e dell'agire politico.

salernoIl Tribunale di Salerno, con sentenza n. 4533/2017, pubblicata il 5 ottobre, nel procedimento di rettificazione anagrafica ex l. 164/1982, ha accolto la domanda di autorizzazione al trattamento medico-chirurgico di adeguamento dei caratteri sessuali e di contestuale rettificazione anagrafica, proposta dall'attore - persona FtM - in condizione di comprovata disforia di genere.

IMG 7090In alcune zone di Roma sono stati affissi manifesti omotransfobici che annunciano il passaggio di un autobus anti-gender. Questo autobus, già in circolazione in altre parti del mondo, è stato organizzato da due associazioni italiane anti-LGBTI, anti-femministe, anti-abortiste, e che esprimono la concezione che l'unica famiglia che conta è quella fondata sulla stabile comunione tra un uomo e una donna escludendo quindi tutte le altre famiglie, non solo quelle formate da due persone dello stesso sesso.

29 settembreSi terrà a Bologna, il prossimo 29 settembre, il convegno "Nuove regole in materia di genitorialità: dal legame biologico alla volontà" organizzato da Avvocatura per i diritti LGBTI - Rete Lenford assieme a Genius - Rivista di studi giuridici sull'orientamento sessuale e l'identità di genere, ONDIF - Sezione di Bologna e Fondazione Forense bolognese.

gpa-portogalloRecentemente ha avuto una certa eco la notizia di una norma portoghese in materia di Gestazione per Altri, che con traduzione letterale viene definita "gestazione di sostituzione".

Il provvedimento in oggetto è il "Decreto Regulamentar n. 6/2017 de 31 de Julho de 2017" pubblicato no Diário da República (assimilabile alla nostra Gazzetta Ufficiale) n. 146/2017 del 31 luglio 2017 e in vigore dal primo agosto 2017.

attivistaOggi siamo intervenuti in favore del giornalista ed attivista per i diritti umani e gay Nurmatov, che, a seguito del rigetto della sua domanda d'asilo da parte del Tribunale di Mosca, rischia di essere rimpatriato dalla Russia verso l'Uzbekistan, Paese in cui è perseguitato per ragioni politiche e per orientamento sessuale ed in cui già in passato è stato sottoposto a tortura.